Marameo utente! Come complicare una login

Un sito, due registrazioni e due login. Come complicare inutilmente la vita all’utente: quando la politica di accesso a dei servizi è la medesima, perché richiedere due registrazioni? E nel caso, c’è un sistema per aiutare l’utente a districarsi tra le opzioni?

Test di usabilità online

Prima esperienza con i test di usabilità online: utilizzo di un menù di navigazione. Test rapido, divertente ed economico per l’utente finale. Comodo anche per il soggetto di test che può farlo da casa, quando vuole. Decisamente uno strumento da inserire nel processo di sviluppo di un sito per valutare l’usabilità prima e più spesso.

Pubblicità nei siti dei quotidiani: usabilità vs. sostenibilità

La pubblicità sui quotidiani online è indispensabile per la loro sopravvivenza ma va spesso a scapito dell’utente interferendo con la fruizione delle notizie. Una ricerca di AboutUser e dell’università di Udine evidenzia come i banner intrusivi abbiano benefici uguali se non minori a quelli meno intrusivi. Le esigenze dell’utente non possono essere messe in secondo piano: i banner possono essere sostenibili se sono usabili.

SEO, USABILITA’ ED OTTIMIZZAZIONE DEL CODICE: CONVERGENZE E COMPROMESSI

Le pratiche di SEO, usabilità ed ottimizzazione del codice presentano numerose aree di convergenza poiché tutte e tre puntano all’ottimizzazione di un sito. Tuttavia SEO, usabilità e ottimizzazione del codice hanno differenti aree di applicazione ovvero – nell’ordine – motori di ricerca, esperienza utente e tecnologie. Da qui la presenza di conflittualità che implicano l’esercizio di discrezionalità del team di sviluppo nel privilegiare determinati aspetti, discrezionalità che dovrebbe tener conto degli obiettivi prioritari di un sito.

Redesign del sito Auser Lombardia: analisi e valutazione

Il redesign del sito di Auser Lombardia è stato oggetto della mia tesi e di oltre un anno di collaborazione tra stage e servizio civile. Il nuovo sito pubblicato è profondamente diverso da quello progettato insieme: in questo post cerco di individuare i cambiamenti, rintracciarne le motivazione e valutarne gli effetti.
La conclusione è che il sito ha una nuova veste grafica ma ha mantenuto inalterati i principali difetti.
Di fatto, un anno di lavoro e parole buttati al vento.