Ops, I did it again – mamma onlus e lo svuota armadi

Ops mica tanto, noi volevamo un secondo figlio. Da figli unici, crescendo, ci siamo resi conto che le famiglie piccole sono un po’ meno divertenti e tanto impegnative. Nella generazione dei nostri genitori ci sono 3/4 fratelli per parte e quando c’è armonia è divertente, affettuoso, rassicurante e una forza dal punto di vista pratico. Sai che tristezza non avere zii e cugini diretti! Inoltre, essere figli unici è un po’ una sfortuna perché se è vero che tutte le risorse sono per te è anche vero che ti gravano addosso tutte le aspettative e le attenzioni e ogni tua scelta viene sempre filtrata in ottica egoistica: “ecco, ha avuto tutto e ora non pensa ai suoi genitori”. Abbiamo poi riconosciuto che nostra figlia sembra apprezzare la compagnia e sia io sia mio marito siamo già grandi quindi ci sembrava una buona cosa darle un compagno con cui crescere e che le fosse vicino in età adulta, anche dopo di noi. Insomma, tanti buoni motivi razionali tra i quali – badate bene – non figura la pretesa di essere genitori ormai navigati né da un punto di vista educativo né da uno pratico. Fatto sta che questo bimbo non arrivava e così ci siamo risolti che non fosse destino e abbiamo restituito il tesoretto di attrezzature ricevuto in prestito per la primogenita e acquistato una cameretta a ponte bianca, lilla e lime. Qualche mese dopo ero incinta… ovviamente. Maschio, ovviamente, e a me era rimasta solo metà della roba necessaria in tinte rosa e violette. “Il primo figlio è incoscienza, il secondo temerarietà” Abbiamo rimosso molti ricordi della fatica della gravidanza e dei primi tempi con il bebè: sono passati 5 anni in fondo. Ci è sembrato di ricominciare da 0. Sui tanti fronti, anche da quello dei preparativi della nursery. La primogenita ha goduto di una cameretta semivuota tutta sua. Baby2 si deve invece incastrare in un’anta e un paio di cassetti. Questo però non ha scoraggiato la “mamma onlus“: appena si è sparsa la voce del prossimo arrivo di un maschio, le conoscenti mamme, nonne e zie di maschi sono corse ad aprire le cantine e mi hanno inondato di roba in tinte azzurre, blu e verdine. No, che culo! sul serio ho roba per vestire almeno 5 bambini per i primi 3 anni. Grazie di cuore ma… io dove me la metto tutta sta roba? Guardate che ho visto la lucina negli occhi e i saltelli di gioia nel liberare i vostri armadi: gongolate poco, poi vi torna tutto! Nonostante io sia completamente in alto mare con la gestione dello spazio, di certo non mi sogno di rifiutare tanta generosità. Anche con la primogenita avevo ricevuto un intero corredo in eredità, però mi sembrava brutto come mamma non preparare anche qualcosa di nuovo scelto appositamente per lei. Motivo per cui la cameretta scoppia di roba… E così anche per il fratello, ci sono già 5 tutine nuove nuove in arrivo solo per lui. Della serie, due non bastano per imparare. Ops, I did it again…