Ziqurrat since 1999

Tra 42 giorni scadrà il mio abbonamento a TopHost.
Sono indecisa sul rinnovarlo o meno: nessun reclamo relativo al servizio ma è dal 29 aprile 2013 che non posto più niente.
Non per mancanza di interesse ma per cronica, disperata, mancanza di TEMPO.

E così mi è venuta voglia di controllare: io sono Ziqurrat dal 29 novembre 1999.
E’ stato il giorno in cui per la prima volta mi sono collegata ad internet e mi sono creata l’identità virtuale che porto ancora adesso.
Così, nel tempo in cui il pupazzo che mi ha prestato il nome mi è uscito di tasca ed è passato a prendere polvere su uno scaffale nella mia vecchia stanza, io mi sono laureata, impiegata, sposata e sono diventata mamma. E il tempo per essere Ziqurrat è diventato sempre meno ed oggi non ne ho più.

Ziqurrat era la parte di me sognatrice, creativa, divertente.
Mi spaventa lasciarla indietro: tenere aperto il blog è stato come tenere uno spiraglio aperto verso una vita di entusiasmo, notti bianche e amici virtuali (ma veri verissimi) sperando di poter ogni tanto tornare indietro ad attingervi ottimismo e nuove energie.

Voi direte: per il costo che ha, si può pure fare di tenerlo aperto anche se non aggiornato.
Eppure guardare queste pagine e vederle ingrigire abbandonate è doloroso e deletereo ed uno spreco.

Resta l’indecisione. Ci penserò su.
Nel frattempo grazie ai miei pochi occasionali lettori, grazie a WordPress, grazie a Ziqurrat che spero resti sempre nella memoria del web quella ragazzina entusiasta dei primi suoi anni.
Ciao a tutti

Ziqurrat