Pane dei morti

Il pan dei morti è un dolce tipico lombardo delle festività di Ognissanti: cioccolato, amaretti, mandorle, canditi e spezie ne costituiscono gli ingredienti principali.
Lo si trova dal fornaio ma è semplice anche da fare in casa. Esistono diverse modalità per prepararlo: la base può essere fatta con biscotti secchi tritati oppure con amaretti. Quest’ultima versione, più soffice e dolce, è quella che vi propongo io questo Halloween.

Ingredienti

pan-dei-morti

amaretti
350 gr
farina
300 gr
zucchero
250 gr
mandorle sgusciate e pelate
200gr
misto pinoli e canditi
200 gr
cioccolato fondente
60 gr
cacao amaro
60 gr
misto cannella, chiodi di garofano, noce moscata
10 gr
vino bianco
1 bicchiere
miele
1 cucchiaio
albumi
4
lievito
1 bustina
sale
q.b.
zucchero a velo
q.b.

Preparazione

In una ciotola ben capiente trita gli amaretti con l’aiuto di un pestacarne. Aggiungi la farina setacciata con il lievito, il cacao, la cioccolata grattuggiata, il cucchiaio colmo di miele.
Trita nel mixer prima le mandorle poi i pinoli, mischiali insieme poi aggiungi lo zucchero e i canditi.
Prepara il misto di spezie avendo cura di sminuzzare i chiodi di garofano prima di tritali nel mixer perché potrebbero rovinare il bicchiere.
Monta a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale.
Unisci i quattro composti nell’ordine in cui li hai preparati: il composto di amaretti, il composto di mandorle, le spezie e gli albumi montati a neve. Mescola delicatamente per non far smontare le uova e aggiungi il vino. Se l’impasto finale risultasse troppo asciutto, aggiungi mezzo bicchiere o meno di latte.
Fodera una teglia con carta da forno inumidita, stendi l’impasto in uno strato di al massimo 3cm di spessore. Aiutati a stendere meglio l’impasto inumidendo spesso la spatola con acqua.
Cuoci in forno già caldo a 170°C per 30 minuti.
Una volta cotto, taglia a cubetti e spolvera di zucchero a velo prima di servire.

Solitamente il pan dei morti viene realizzato come un panino basso dalla forma ovale ed ha una consistenza molto compatta. In questa ricetta, essendoci il lievito, la pasta tende invece a crescere e rimanere più soffice. E’ comunque possibile ottenere una forma ovale o qualsiasi altra forma: ad esempio io ho utilizzato delle formine di silicone per ricavare degli omini e degli orsetti.