Twitter: il microblogging che salva il blog dalla chiusura (forse)

Twitter: i blog si fanno brevi. 140 caratteri per dire al mondo cosa pensi in ogni momento della tua giornata: dal web come dal cellulare. In questo caso Twitter ci serve per assicurare continuità ad un blog i cui autori rischiano di essere sommersi dalla quotidianità non connessa (non abbiamo tempo per postare sul serio…)