Brownies: biscotti al cioccolato della tradizione statunitense

I brownies sono biscotti al cioccolato e frutta secca tipici della tradizione U.S.A. Di solito si preparano per Halloween ma ad Halloween non ho avuto tempo e così, dato che mi è rimasta la gola, li ho preparati per il nuovo anno.
Dopo le feste, si sa, si è già belli pienotti e i brownies sono dolci corposi perciò ho alleggerito la ricetta. Originariamente (ricetta tradizionale) si utilizza molto burro, cioccolato fondente fuso e zucchero di canna. Io li ho preparati per 2 persone ed ho usato cacao amaro in polvere e poco burro. Sono deliziosi ugualmente ma si risparmiano 4 o 5 calorie.

Ingredienti

Brownies

farina
100 gr
uova
1
zucchero
100 gr
cacao amaro
60 gr
gherigli di noce
200 gr
burro
70gr
essenza di vaniglia
mezza fiala
latte
q.b.

Preparazione

Sgusciare e tritare grossolanamente le noci. Unire il cacao al burro ammorbito. Aggiungere poi l’uovo intero, lo zucchero, la farina, l’essenza di vaniglia e per ultimo le noci tritate. Se il composto risultasse troppo denso, diluirlo con poco latte.
Imburrare una teglia quadrata e stendervi l’impasto, livellandolo con una spatola o un cucchiaio inumidito.
Infornare a 150°C per 35-40 minuti.
Lasciare intiepidire, tagliare a quadrotti e spolverizzare di zucchero a velo.

Un commento su “Brownies: biscotti al cioccolato della tradizione statunitense”

  1. Sanchan ha detto:

    Sono buonissimi! Non fosse per il tempo che richiede sgusciare e tritare tutte quelle noci! Assolutamente da rifare 🙂

Commenti chiusi