Yearbook Yourself: foto di come eravamo o come saremmo stati

Yearbook Yourself è una simpaticissima applicazione che, a partire da una fotografia, ci porta indietro nel tempo mostradoci come eravamo o come saremmo stati negli anni dal 1950 al 2000.

Basta caricare la propria foto sul sito – possibilmente una ripresa frontale con sfondo neutro, tipicamente una fototessera- ed il proprio volto viene inserito dentro alla cornice di un volto d’epoca accompagnata da musica in tema. Abbigliamento, trucco e pettinatura sono spiccatamente in stile americano ma è divertente in ogni caso vedersi come saremmo stati ai tempi. Per i meno giovani però niente ritorno agli anni verdi: non c’è effetto lifting nel ritocco della foto.
E’ possibile calibrare scatto per scatto centrando meglio il ritaglio del proprio viso, salvandolo o condividendolo nella propria homepage personale – tramite registrazione -.

La vita di questo sito è però breve poiché le cornici sono sempre le stesse e dopo alcuni tentativi non c’è più nulla da provare.

Cosa c’è sotto?

Chi c’è dietro questo sito? A quale scopo viene richiesto di scegliere una località al primo utilizzo (rigorosamente USA)? Dietro Yearbook Yourself c’è la Taubman Company LLC, catena di grandi magazzini. Accanto alle foto infatti compaiono 3 strisce rosa contenenti nomi di note marche: cliccando su di essi si è portati alla mappa dei negozi del centro commerciale della località scelta all’inizio. Furbo, non trovate? Una pubblicità non invasiva che si fa tollerare per il divertimento offerto.
Un po’ meno gradevole è però la lettura dei termini di utilizzo:
Subject to the privacy policy http://www.yearbookyourself.com/privacy.html, by posting information about yourself on or through the Website you automatically grant us a royalty-free, perpetual, irrevocable, non-exclusive license to use, reproduce, modify, transmit, translate, distribute, perform and display your information alone or as part of other works in any form, media, or technology whether now known or hereafter developed, and to sublicense such rights to others. You acknowledge that no compensation will be paid with respect to the use of your information.

Insomma, le foto e !!! gli indirizzi mail !!! forniti possono essere utilizzati a piacere e per sempre dalla suddetta Taubman Company. Questo dovrebbe insegnare una volta di più a leggere i termini d’uso prima di accettare. Nel mio caso, per la fretta, non l’ho fatto ma fortunatamente ho usato il mio indirizzo pattumiera (quello che uso per provare servizi web, consapevole di espormi al rischio di spam e virus).