Ricette in XML per tutti i gusti (parte 1) – RecipeBook XML

Come richiesto da Ziqu, eccomi qui a introdurvi al mondo delle ricette in formato XML.
Il primo formato che vedremo in questa panoramica è
RecicpeBook XML.

Scheda tecnica

Autore
David Horton
Licenza
Creative Commons License
Anno di pubblicazione
2005
Complessità
molto semplice

La sua DTD è abbastanza semplice e ben commentata. La struttura del file è tutto sommato abbastanza ricca dal punto di vista semantico anche se non raggiunge la completezza di altre soluzioni delle quali parleremo in seguito.

Il sito dove viene presentato questo formato fornisce un breve tutorial che dà una panoramica su come può essere utilizzato ed alcuni esempi. Ne presentiamo uno riprendendo la ricetta di Ziqu: Farfalle al sugo di pomodoro, noci e ricotta.

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<!DOCTYPE recipe PUBLIC "-//Happy-Monkey//DTD RecipeBook//EN"
"http://www.happy-monkey.net/recipebook/recipebook.dtd">
<recipe>
  <title>Farfalle al sugo di pomodoro, noci e ricotta</title>
<recipeinfo>
<blurb> Variante "veloce" del sugo che la nota casa produttrice di pasta e sughi che inizia per B. spaccia per "pesto siciliano" (che si fa con le mandorle, non con le noci!). Si tratta di una mia invenzione dell'ultimo minuto per cambiare dal solito "pomodoro e basilico": ci ho messo 15 minuti a prepararlo, una sciocchezza! Ed è venuto buonissimo, anche perché mi sono "coccolata" con noci della california e vino rosso "nero d'avola" di recente migrazione da una tavola siciliana d.o.c. Il vino serve più che altro per colorare il sugo: eh sì, non ci sono più i pomodori di una volta! Quelli di oggi non tingono di rosso nemmeno a piangere! </blurb>
<author>Ziqu </author>
<source> <hyperlink url="/2008/04/farfalle-al-sugo-di-pomodoro-noci-e-ricotta/">
Farfalle al sugo di pomodoro, noci e ricotta </hyperlink> </source>
<yield> Le dosi indicate sono per 1 persona.</yield>
<preptime>15 minuti.</preptime>
</recipeinfo>
<ingredientlist>
<ingredient>
<quantity>70</quantity> <unit>g.</unit> di <fooditem> pasta tipo farfalle </fooditem>
</ingredient>
<ingredient><quantity>5</quantity> <fooditem>pomodori pachino </fooditem> </ingredient>
<ingredient>
<quantity>5</quantity> <fooditem>noci</fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<quantity>1/2</quantity> <fooditem> cipolla </fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<quantity>1</quantity><unit>cucchiaio</unit> di <fooditem> ricotta</fooditem> fresca
</ingredient>
<ingredient>
<quantity>1</quantity> <unit>cucchiaio</unit> di <fooditem>olio extra vergine di oliva</fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<quantity>1</quantity> <unit>bicchiere</unit>di <fooditem>vino rosso</fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<fooditem>sale</fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<fooditem>pepe</fooditem>
</ingredient>
<ingredient>
<fooditem> noce moscata</fooditem>
</ingredient>
</ingredientlist>
<preparation>
<step>Cuocere la pasta in acqua salata e scolarla un po' al dente.</step>
<step>Lavare e tagliare a pezzettini i pomodori pachino.</step>
<step>Salarli e lasciarli sgocciolare della loro acqua per qualche minuto.</step>
<step>Sminuzzare la cipolla e farla soffriggere in un <equipment>cucchiaio</equipment>d'olio.</step>
<step>Quando inizia a dorare, aggiungere i pomodori, un po' di noce moscata e lasciare restringere.</step>
<step>Aggiungere il vino rosso e i gherigli di noce spezzettati e lasciare cuocere fino a quando il vino non si asciuga.</step>
<step>Frullare tutto con un cucchiaio di ricotta nel <equipment>frullatore</equipment>a media velocità. Deve risultare una crema rosata.</step>
<step>Mettere in <equipment>padella</equipment>le farfalle con il sugo a fuoco basso e scaldare.</step>
<step>La pasta è pronta, buon appetito!</step>
</preparation>
</recipe>

Come potete vedere la struttura del file XML è semplice e pulita. Il file è diviso in 3 sezioni obbligatorie e 3 sezioni facoltative. Una ricetta base ha un titolo, una lista di ingredienti e la descrizione della preparazione. Una ricetta più completa presenta dopo il titolo un riassunto delle informazioni più utili, tra le quali il numero di porzioni, il tempo di preparazione, il genere e l’autore. Come per la versione base seguono quindi gli ingredienti e la preparazione. Infine possono essere aggiunte le due sezioni opzionali con le istruzioni per impiattare e servire in tavola e le note dell’autore.
Nell’elenco degli ingredienti è possibile specificare per ciacun ingrediente la quantità con la sua unità di misura. È possibile specificare l’equipaggiamento necessario per la preparazione della ricetta inserendolo direttamente nella descrizione della preparazione.
Sul sito sono presenti anche degli esempi di fogli di stile in formato CSS ed XSL