la torta della festa del papà

In realtà non è un dolce specifico per questa festa ma una creazione estemporanea fatta con mezzo chilo di cioccolatini regalati dai miei ex vicini di casa.
Ecco dunque la ricetta della torta che ho regalato al mio papà per la sua festa, insieme a un “romantico” biglietto d’auguri fatto con un post-it, verde acido.

INGREDIENTI

dischi di pan di spagna
3
ricotta fresca
200gr
amaretti
250gr
zucchero
100gr
rum bianco
1 bicchierino
acqua
1 bicchiere scarso
cioccolato fondente
200gr
burro
40gr

PREPARAZIONE

Sbriciolare finissimi gli amaretti (vanno bene anche quelli morbidi), mescolarli insieme alla ricotta, allo zucchero e al bicchiere d’acqua fino ad ottenere una crema consistente. Se dovesse essere troppo liquida, unire dei biscotti secchi sbriciolati finissimi (io ho usato dei savoiardi secchi).
Inumidire i dischi di pan di spagna con il rum allungato in acqua: spalmare la crema di ricotta e amaretti sul primo disco in uno strato alto un dito, coprire col secondo disco e spalmarlo a sua volta. Porre in frigo a rassodare per 10-15 minuti.
Nel frattempo, sciogliere il cioccolato a bagno maria a fiamma bassissima e unire il burro, anch’esso sciolto a bagno maria, mescolando di continuo. E’ preferibile usare una tavoletta di cioccolato fondente da cucina, in questo caso io ho sciolto dei bon bon di cioccolato al latte, alcuni ripieni di cereali. L’effetto finale è gradevole, da vedere e da sgranocchiare.
Tirare fuori dal frigo la torta, chiudere con l’ultimo disco di pan di spagna e ricoprire il dolce con la glassa al cioccolato. L’operazione riesce meglio se si usa l’apposita spatola e se si ha un po’ di mano, specie per il bordo della torta!
Lasciare rassodare in frigo e servire ben freddo. Se siete artisti, potete decorare con ciuffi di panna montata poco dolce e scorzette di arancia candita.
E’ buono, molto calorico e molto dolce 😉

Tanti auguri a tutti i papà.